Sponsor

Quando il locale non paga l’artista cosa si può fare?

esibirsi in regola
PUBBLICATO: Giugno 24, 2019

Quante volte vi è capitato che il gestore del locale vi dicesse “non c’è stata la gente che speravo quindi non pago”? O ancora, vi dice di ripassare o chiamare e poi non si fa più trovare?

Il fatto di essere un artista in regola a livello fiscale e contributivo può avere un vantaggio anche in tal senso perché se ci si esibisce in regola, si può fare un contratto preventivamente all’esibizione oppure, comunque, emettendo fattura  a fine serata si può contestare il mancato pagamento dello stesso. Naturalmente non si potrà comunque avere la certezza di riuscire a percepire il dovuto, però è certo che ci sono delle possibilità nettamente superiori a chi “lavora in nero” e quindi non può far proprio nulla.

La Cooperativa Esibirsi fornisce un servizio di accompagnamento per determinate situazioni che può andare dal semplice sollecito via mail fino all’azione legale. Ma entriamo nello specifico.

Qualora il cliente dovesse tardare a pagarvi una fattura per prima cosa è consigliabile che effettuiate una telefonata amichevole ricordando che siete in attesa del saldo. Può effettivamente capitare che il vostro cliente si sia dimenticato ed è sempre consigliabile assumere almeno inizialmente un atteggiamento di bonaria composizione della vicenda, onde evitare di compromettere eventuali ingaggi successivi.

Se il problema non si dovesse risolvere potrete sempre chiedere il nostro intervento con le seguenti modalità:
1) Telefonata da parte nostra al cliente, senza costi per il socio;

2) Mail o Pec, (meglio quest’ultima qualora il vostro cliente ne sia in possesso), da parte di Esibirsi con la quale si sollecita il saldo della fattura dando un termine massimo e specificando che superato detto termine si provvederà ad inoltrare la pratica allo studio legale per la riscossione coatta, senza costi aggiuntivi per il socio

3) Raccomandata da parte di Esibirsi con la quale si sollecita il saldo della fattura dando un termine massimo e specificando che superato detto termine si provvederà ad inoltrare la pratica allo studio legale per la riscossione coatta, al costo per il socio delle sole spese di spedizione

4) Intervento da parte dello studio legale il quale potrà inviare una lettera di diffida e messa in mora a prezzo calmierato (€ 52,00 oltre Iva ed eventuali spese vive di spedizione), poiché potete godere dei vantaggi riservati ai soci Esibirsi

5) Valutazione insieme allo studio legale sull’eventuale azione giudiziale effettiva di riscossione coatta (costo da quantificare caso per caso). Questa consulenza non prevede costi per il socio

Per attivare il servizio basta scrivere una mail a pagamenti@esibirsi.it indicando qual è la fattura per la quale si intende intervenire e specificando in che modo (vedi punti 1, 2, 3 e 4 sopra specificati). 
Il punto 5 sarà valutabile direttamente insieme allo studio legale nel caso i primi 4 punti non abbiano ottenuto risultati.

Esibirsi soc. coop.
Giuliano Biasin
Sito web di Esibirsi soc. coop. www.esibirsi.it
Pagina dove trovi i link alle info principali www.esibirsi.it/info

Sei un Artista (#musicista, #deejay, #attore, #prestigiatore…) e vuoi regolarizzare le tue performance?
Scegli Esibirsi soc. coop.!

Raccomandati per te

Lascia un commento